Successo italiano ai Campionati Mondiali di scherma paralimpica

Roma – La capitale è stata teatro per quasi una settimana dei Wheelchair Fencing World Championships (Campionati del Mondo di Scherma Paralimpica), tenutisi dal 7 al 12 Novembre. L’Italia ha chiuso la rassegna a quota undici medaglie, di cui cinque titoli d’oro, tre d’argento, tre di bronzo e diversi altri buoni piazzamenti, e i rappresentanti lombardi non hanno mancato di dare il loro contributo a questo successo.
Matilde Spreafico (Circolo Scherma Lecco) è dodicesima nella cat.B di sciabola femminile, la compagna Sofia Brunati nona nella prova a squadre di spada femminile, mentre Gabriele Leopizzi (CdS Mangiarotti) conquista un quindicesimo posto nel fioretto maschile cat.B. Lo stesso Leopizzi, insieme ai compagni Matteo Betti, Marco Cima e Emanuele Lambertini, sono poi protagonisti nella gara a squadre di fioretto, in cui l’Italia riesce finalmente – dopo due argenti agli ultimi mondiali – a raggiungere un tanto ambito e quindi “storico” oro, il primo in questa categoria, battendo la Russia 45-38.

1a prova Nazionale Paralimpica

Erba – In contemporanea alla prova di qualificazione per gli Assoluti, Erba ha ospitato questo fine settimana la prima tappa del campionato nazionale per paralimpici. Tra i protagonisti della giornata, il lombardo Gabriele Leopizzi (C.d.S. Mangiarotti) ci ha regalato un primo posto nella gara di FM cat.B. Gianfranco Di Prima e Maurizio Savazzi (entrambi Comense Scherma) sono rispettivamente sesto e settimo nel FM cat.C. A distinguersi sono poi Sofia Brunati e Matilde Spreafico (entrambe Circolo Scherma Lecco), la prima con un secondo e un terzo posto nelle cat.A di SCF e di SPF, la seconda anche lei con un secondo e un terzo posto nelle cat.B delle medesime armi. Magenta Allegra e Bochicchio Alessandra (entrambe Acc. Scherma Groane) salgono sul secondo e terzo gradino del podio nella gara di SPF cat.C, nella quale Valsecchi Elena (Circolo Scherma Lecco) si piazza sesta. Per quanto riguarda infine la spada maschile, nella cat.A sono terzo Di Stefano Giovanni (Acc. Scherma Groane), quinto Dolci Franco (Pol. Scherma Bergamo) e settimo Magro Graziano (C.d.S. M° Lodetti). En plein per l’Accademia Scherma Groane nella cat.B, con il secondo posto di Carloni Davide Carlo, i terzi posti di Gibbi Gianluca e Farina Fabio Mario e il sesto di Brase Jens; nella stessa gara Volpi Roberto (Pol. Scherma Bergamo) è invece settimo. Infine, nella cat.C, Orsi Stefano (Acc. Scherma Groane) è terzo, Riccardo Nicolò (Acc. Scherma Groane) è quinto, Savazzi Maurizio e Di Prima Gianfranco sono settimo ed ottavo.