Circuito Nazionale Master: a Cassino la 2^ prova

Cassino – Tempo di seconda prova anche per spadiste e spadisti Master, che sulle pedane di Cassino si sono contesi i titoli di categoria. In contemporanea si è svolto anche il Trofeo delle Regioni “M° Marcello Lodetti” (apposito trafiletto sul sito). Per tutti i risultati lombardi della seconda prova, invece, proseguite nella lettura.

Leggi tutto “Circuito Nazionale Master: a Cassino la 2^ prova”

Trofeo delle Regioni Master: a Cassino le squadre di spada

Cassino – In concomitanza con la seconda prova nazionale Master dedicata all’arma della spada, a Cassino si è tenuto il Trofeo delle Regioni “M° Marcello Lodetti”, dedicato alla medesima categoria e arma. Tra le tante squadre scuse in pedana, quelle lombarde hanno saputo distinguersi: LOMBARDIA (Pasi Roberta, Ravasi Roberta, Sonzogno Enrica) si è piazzata ai piedi del podio nella gara femminile, seguita da LOMBARDIA 2 (Garzini Marinella, Gervasini Antonella, Vezzoni Sarà) al sesto posto; nella gara maschile cat.A, invece, ottavo posto per la LOMBARDIA (Bollati Federico, Pulega Roberto,Lana Massimo, Lualdi Franco, Pora Valentin, Romanelli Carlo), terzo posto per LOMBARDIA 2 (Calleri Marco, Calleri Michele, Di Bernardo Giuseppe, Preite Luca), quarto posto per LOMBARDIA 4 (Brambilla Marco, Crivelli Maurizio, Fantoni Adolfo), sesto posto per LOMBARDIA 3 (Abbatescianni Girolamo, Armenian Renzo, Depase Alessandro).
(secondo i risultati pubblicati nelle classifiche disponibili sul sito federale e dell’AMIS)

Circuito nazionale GPG: il fioretto in pedana a La Spezia

La Spezia – Fiorettiste e fiorettisti under14 hanno chiuso la prima tornata di prove nazionali, con la gara disputatasi a La Spezia nel weekend appena concluso. Gli ampi spazi del palazzetto allestito per l’occasione, hanno accolto atlete e atleti da tutta Italia. Per quanto riguarda i migliori risultati lombardi, ricordiamo: il terzo posto di Andrea Turelli (SchermaBrescia) nel FM Giovanissimi; il secondo posto Alessandra Tavola (Comense Scherma) tra le Giovanissime; il quinto posto Larissa Francesca Pensa (Pro Patria et Libertate Busto Arsizio) tra le Allieve; il primo posto di Tommaso Rovaris (SchermaBrescia), il secondo posto di Nicolò Rossi (SchermaBrescia) ed il terzo di Enea Santiago Carnovali (Scherma Bresso) nella categoria Maschietti; infine, il terzo posto di Martina Molteni (Comense Scherma) e dil quinto di Alice Macchi (Accademia Scherma Gallaratese) tra le Bambine.

LA SCHERMA LOMBARDA PROTAGONISTA AI COLLARI D’ORO

ROMA – La scherma lombarda è stata grande protagonista della cerimonia di consegna dei Collari d’Oro tenutasi lunedì 16 dicembre alle ore 11.00 nella palestra monumentale di Palazzo H all’interno dell’Università degli Studi del Foro Italico (ingresso dal Giardino del Cinghiale – Piazza Lauro de Bosis).
A consegnare la massima onorificenza dello sport italiano agli atleti campioni mondiali nelle discipline olimpiche e paralimpiche e a chi si è fregiato del titolo iridato prima del 1995 è stato il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Sul palco anche il Ministro per le Politiche giovanili e per lo Sport, Vincenzo Spadafora, il Presidente del Coni, Giovanni Malagò e il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.
Numerosi gli schermidori lombardi premiati. Da Leopolda Predaroli (Fioretto a squadre – 1957) a Clara Mochi (Fioretto a squadre – 1982 e 1983), da Federico Cervi (Fioretto a squadre – 1985, 1986 e 1990) a Sandro Resegotti (Spada a squadre – 1989 e 1990), oltre al tecnico Attilio Fini, milanese d’adozione.
Tra le personalità premiate, anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il governatore della Lombardia Attilio Fontana, pronti alla sfida delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026.

Articolo G. Lippi - Comunicazione Federscherma Lombardia