Progetto Scuola Attiva Junior – richiesta adesione Tecnici

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Sport e Salute in collaborazione con il MIUR ha avviato il progetto Scuola Attiva Junior, cui la Federscherma ha aderito. Scuola Attiva Junior è un progetto multisportivo dedicato ai ragazzi della Scuola secondaria di I grado (11- 13 anni) e rivolto a tutte le classi, dalla 1^ alla 3^, costituito da due sport, abbinati alle Scuole sulla base delle preferenze dalle stesse espresse in fase di adesione. Ciascuna Scuola ha indicato due sport da inserire nell’offerta didattica in orario curriculare e/o extracurriculare. Oltre cinquanta Scuole distribuite sul territorio lombardo in fase di adesione al progetto attraverso la piattaforma ministeriale dedicata e loro riservata hanno espresso la loro preferenza per la Scherma.

Per attivare i corsi come richiesto dai singoli Istituti scolastici sarà richiesto l’intervento di Tecnici Federali (di I, II e III livello) che verranno chiamati a svolgere le lezioni nelle Scuole del territorio. Il compenso orario previsto è di 15 euro/h e sarà erogato direttamente dalla Federscherma al termine dell’anno scolastico (luglio/settembre). A ciascun Tecnico coinvolto sarà fornito un account e spiegato come utilizzare la piattaforma dedicata alla rendicontazione delle attività svolte nelle Scuole e le ore da retribuire saranno conteggiate in base agli inserimenti che i Tecnici registreranno sulla piattaforma di progetto. A ciascuna Scuola coinvolta verranno forniti dalla Federazione uno o più kit di nuova concezione (visiera + spadino) che rimarranno in dotazione all’Istituto.

La Federazione aderendo al bando ha presentato le linee guida per i propri Tecnici, che riportiamo in allegato insieme alla brochure esplicativa del progetto.

I Tecnici interessati ad aderire al progetto dovranno fornire la loro disponibilità entro e non oltre giovedì 9 dicembre 2021 inviando una mail al Referente regionale del progetto, M° Alberto Bernacchi, all’indirizzo settore.tecnico@crl-fis.it indicando il proprio luogo di residenza.

In presenza di richieste da parte di Scuole nel territorio di competenza di un Tecnico che abbia indicato il proprio nominativo, questo verrà contattato per definire tempi e modi di intervento,