Accredito Tecnici prossime prove GpG, Cadetti, Giovani e Assoluti

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Per semplificare e snellire l’accredito dei Tecnici all’accesso al parterre delle prove del calendario regionale ufficiale, a partire dalla prossima prova under-14 in programma a Pavia il 13/14 marzo e per tutte le successive gare previste dal calendario, l’accredito dei Tecnici sarà possibile esclusivamente attraverso il sito federale, contestualmente all’iscrizione degli Atleti, selezionando l’apposita opzione Nuovo Accredito e la qualifica “Tecnico” dalla tendina di scelta. Si ricorda che per le prove GpG darà concesso l’accredito di 1 Tecnico ogni 3 Atleti, mentre per le prove Cadetti, Giovani e Assoluti di 1 Tecnico ogni 5 Atleti.

(*) In casi eccezionali, come ad esempio le competizioni riservate agli U14, la Società di appartenenza dell’atleta dovrà preventivamente fare regolare richiesta di accredito per un’atleta con funzione di Tecnico o Istruttore Regionale comunque in regola con il tesseramento Federale, inviando una mail a settore.tecnico(at)crl-fis.it

Saranno ammessi all’accesso al luogo di gara i TECNICI che siano:
  • iscritti alla Lista Tecnica, ovvero tesserati da un Affiliato con il ruolo di Tecnico di II, III o IV livello (non sono ammessi Tecnici di I livello, salvo quanto riportato in nota) (*);
  • in possesso di autocertificazione sanitaria allegata;
  • in possesso di referto negativo di tampone antigenico “rapido” effettuato entro le 48 ore precedenti il giorno della gara;
  • in possesso di mascherina FFp2 (non sono ammessi dispositivi di comunità o mascherine Ffp1).

Per le competizioni U20 ed Assolute potranno essere accreditati solo nella misura di 1 Tecnico ogni 5 atleti. In caso di più accrediti concessi, solo 1 Tecnico potrà sostare a fondo pedana per singolo atleta.

Per le competizioni U14 potranno essere accreditati solo nella misura di 1 Tecnico ogni 3 atleti. In caso di più accrediti concessi, solo 1 Tecnico potrà sostare a fondo pedana per singolo atleta.

Nel caso in cui una Società Sportiva avesse la possibilità di accreditare 2 o più Tecnici, è obbligatorio che almeno uno di essi sia maggiorenne e venga considerato il responsabile societario.
Gli organizzatori saranno dotati di elenco aggiornato dei Tecnici regolarmente iscritti in Lista Tecnica prodotta dall’Ufficio Tesseramento federale.
Eventuali contestazioni relative all’iscrizione in Lista Tecnica potranno essere rivolte dai soggetti interessati unicamente agli Uffici Federali centrali competenti.

In considerazione della necessità di preservare la salute di tutti, si precisa sin d’ora che non verranno concesse in alcun caso né deroghe né contrattazioni su quanto previsto dal protocollo federale. Eventuali dichiarazioni fraudolente o infrazioni alle presenti norme saranno segnalate alla Procura Federale per gli adempimenti del caso.

Norme di comportamento per i Tecnici
Dovranno accedere al luogo della competizione dopo aver ritirato l’accredito a seguito di presentazione di documento di riconoscimento; aver compilato il modulo della dichiarazione prevista dalle normative di sicurezza ed in ogni caso solo dopo che sia stata rilevata una temperatura corporea non superiore a 37,5° ed aver indossato la mascherina FFP2.
Dovranno essere dotati di gel igienizzante personale.
Potranno sostare nel parterre solo se avranno un’atleta impegnato in match di E.D. Durante il match di E.D. non potranno alzarsi dalla sedia a loro riservata se non per chiedere chiarimenti all’arbitro, mantenendo comunque la distanza interpersonale di 1 mt dall’interlocutore.
Durante la fase ai gironi, se presente nel luogo gara, potranno sostare all’interno di un corridoio a loro esclusivamente riservato ed il cui accesso sarà gestito in base agli atleti impegnati. All’interno del corridoio dovranno fare in modo di mantenere la distanza di 1 m. dai loro colleghi pena il richiamo da parte del Giudice di Campo.

Potranno chiedere chiarimenti alla DT mantenendo la distanza interpersonale di 1 m.

Durante la pausa del match di E.D. potranno interagire con il proprio atleta, rimanendo seduti nella loro postazione, indossando la mascherina protettiva e mantenendo la distanza di sicurezza (1 m se l’atleta indossa anche la mascherina o 2 m. se atleta è senza mascherina).

Non sarà consentita al Tecnico la permanenza sul parterre o nei corridoi se non avrà alcun atleta impegnato in match o nella fase a gironi.