LA SCHERMA LOMBARDA PROTAGONISTA AI COLLARI D’ORO

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

ROMA – La scherma lombarda è stata grande protagonista della cerimonia di consegna dei Collari d’Oro tenutasi lunedì 16 dicembre alle ore 11.00 nella palestra monumentale di Palazzo H all’interno dell’Università degli Studi del Foro Italico (ingresso dal Giardino del Cinghiale – Piazza Lauro de Bosis).
A consegnare la massima onorificenza dello sport italiano agli atleti campioni mondiali nelle discipline olimpiche e paralimpiche e a chi si è fregiato del titolo iridato prima del 1995 è stato il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Sul palco anche il Ministro per le Politiche giovanili e per lo Sport, Vincenzo Spadafora, il Presidente del Coni, Giovanni Malagò e il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.
Numerosi gli schermidori lombardi premiati. Da Leopolda Predaroli (Fioretto a squadre – 1957) a Clara Mochi (Fioretto a squadre – 1982 e 1983), da Federico Cervi (Fioretto a squadre – 1985, 1986 e 1990) a Sandro Resegotti (Spada a squadre – 1989 e 1990), oltre al tecnico Attilio Fini, milanese d’adozione.
Tra le personalità premiate, anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il governatore della Lombardia Attilio Fontana, pronti alla sfida delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026.

Articolo G. Lippi - Comunicazione Federscherma Lombardia