56° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo “Kinder +Sport”: il finale di stagione

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Riccione – Ennesimo grande successo per la più importante manifestazione schermistica giovanile del nostro paese, che si è conclusa mercoledì al PlayHall di Riccione, dopo un settimana di gare all’insegna della bella scherma agonistica e della grande passione per questo sport che ci accomuna tutti, dal giovane atleta al maestro, dall’arbitro al direttore di torneo, dal medico di gara al tecnico delle armi… e così via con tutte le persone che, per un motivo o per un altro, ogni anno si riuniscono a Riccione per prendere parte al Gran Premio Giovanissimi, giunto ormai alla sua 56esima edizione.
Un’edizione da record (3165 partecipanti!) che non ha mancato soddisfazioni per gli atleti portabandiera lombardi, capaci di distinguersi e portare la nostra regione al primo posto nella classifica del Trofeo delle Regioni (disponibile sul sito federale) e al settimo posto nel medagliere finale (1 oro, 2 argenti, 7 bronzi). Nell’articolo completo, come sempre, vi riportiamo una panoramica sui migliori risultati!

Nella Sciabola Femminile Bambine, medaglia di bronzo a Zoe Pozzi (Società del Giardino Milano), seguita poco distante, al settimo posto, da Matilde Crosta (Club Scherma Varese). Nella Sciabola Maschile Maschietti, Andrea Tribuno (Società del Giardino Milano) si è fatto strada fino al secondo gradino del podio, mentre Riccardo Benigni (Club Scherma Varese) ha conquistato il terzo. Sempre tra i maschi, ma nella categoria Allievi, Lapo Jacopo Pucci (Società del Giardino Milano) si è invece piazzato al settimo posto finale.

Nel Fioretto Femminile Ragazze, altra medaglia di bronzo con Larissa Pensa (Pro Patria Busto Arsizio). Mentre nella categoria Bambine, Alessandra Tavola (Comense Scherma) si è arresa solo in finale, aggiudicandosi l’argento.
Tra i maschi, invece, Leonardo Lenelli (Schermistica Bresso) si è aggiudicato l’ottavo posto in classifica nella categoria Allievi.

Infine, le gare di Spada. Partendo dalla Spada Femminile, nella categoria Allieve, Francesca Pensa (Pro Patria Busto Arsizio) ha scalato la classifica posizione dopo posizione fino a raggiungere l’ambita medaglia d’oro e trionfare come Campionessa Italiana; solo due gradini più sotto Rosa Alba Losito (MilanoScherma) si è portata a casa la medaglia di bronzo, seguita da Lucrezia Galli (Schermistica Bresso) al sesto posto. Nella categoria Giovanissime, invece, Matilde Bellini (Bergamasca Scherma) è arrivata fino ai quarti di finale, portandosi a casa l’ottavo posto. Tra le Bambine, per concludere, Dorotea Tarantini (Club Scherma Sesto) è salita sul terzo gradino del podio, mentre Gaia Olga Leocata (Mangiarotti Milano) si è arresa ad un passo da questo (quinta).
Passando alla Spada Maschile, tra gli Allievi ennesimo bronzo lombardo grazie a Giacomo Pietrobelli (Bergamasca Scherma). Tra i Ragazzi, invece, Edoardo Scavone (Schermistica Bresso) si è fermato ad un passo dal podio, tornando a casa con un quinto posto finale. Tra i Maschietti, Riccardo Perrone (Pro Patria 1883 Milano) si è arreso solo ai quarti, aggiudicandosi il sesto posto. Infine, tra i Giovanissimi, Michele Queiroli (Mangiarotti Milano) ha conquistato l’ultimo bronzo lombardo, seguito da Ettore Leporati (Milanoscherma) ai piedi del podio.

Complimenti a tutti!