Scherma paralimpica: a Zevio la terza prova nazionale

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Zevio – Nel weekend scorso gli atleti paralimpici si sono radunati a Zevio per la terza prova di qualificazione nazionale, valida per i pass dei campionati italiani di giugno a Palermo. Tra i lombardi in gara, qualcuno si è distinto particolarmente per i risultati conseguiti.

Parliamo di Sofia Della Vedova (Scherma Bergamo) e Raffaela Prete (Brianzascherma), rispettivamente seconda e settima nella SPF A; Roxana Diana Solomon (Minervium Scherma Manerbio) e Giulia Serra (Brianza Scherma) si sono piazzate invece terza e sesta nella SPF B; nella SPF C secondo posto per Allegra Magenta e terzo posto per Alessandra Bochicchio (entrambe dell’Accademia Scherma Groane); il compagno GIovanni Di Stefano si è invece piazzato quinto nella SPM A, seguito da Franco Dolci (Scherma Bergamo) al settimo posto; Gianluca Gibbi e Jens Brase (entrambi Accademia Scherma Groane) si sono fatti strada fino al terzo e sesto posto nella SPM B, mentre Roberto Volpi (Scherma Bergamo) si è piazzato tra i due, al quinto posto; medaglia d’argento, poi, per Francesco Manzoni (Scherma Bergamo) nella categoria C.

Per quanto riguarda la Sciabola, Sofia Della Vedova conquista un altro secondo posto, nella cat.A, lo stesso fa Roxana Diana, con un terzo posto finale nella cat.B. Nelle prove maschili, invece, buona prestazione per Fabio Pavan, terzo nella cat.A, e Ivan Marco Lombardi, sesto nella cat.B, entrambi atleti dell’Accademia Scherma Milano.

Per concludere, il Fioretto non ha visto la partecipazione di atleti lombardi nelle diverse prove disputate.