Busto Arsizio teatro della prima nazionale Paralimpici e Non Vedenti

Busto Arsizio – Nel weekend si è inaugurato anche un altro importante circuito della scherma italiana, con il via alla nuova stagione per Paralimpici e Non Vedenti. La prima prova nazionale non ha mancato di regalare numerosi e importanti risultati ai lombardi e noi ve li riportiamo tutti nell’articolo completo.

Della Vedova Sofia (Pol. Scherma Bergamo) con un secondo posto nel FF A e un terzo posto nella SPF A; Colucci Jasmine (Pro Patria Busto Arsizio), quinta nel FF A; Brunati Sofia (Circolo Scherma Lecco), seconda classificata nella SCF A e prima classificata nella SPF A; Spreafico Matilde (Circolo Scherma Lecco), prima nella SCF B e seconda nella SPF B, seguita nella stessa gara da Serra Giulia (Brianzascherma) al terzo posto; Bochicchio Alessandra (Accademia Scherma Groane), con un secondo posto finale nella SPF C, seguita al sesto posto da Valsecchi Elena (Circolo Scherma Lecco).

Per quanto riguarda gli uomini in gara, invece, importanti risultati sono arrivati dalla spada: nella SPM A Dolci Franco (Pol. Scherma Bergamo) ha conquistato il sesto posto; nella SPM B en plein per l’Accademia Scherma Groane, con Gibbi Gianluca al primo posto, Brase Jens al quinto e Peracchio Carlo Maria all’ottavo, quest’ultimo preceduto al sesto posto da Magro Graziano (Accademia Milano) e da Volpi Roberto (Pol. Scherma Bergamo) al settimo; infine, nella SPM C, è stata ancora l’Accademia Scherma Groane a portare a casa importanti piazzamenti, con Orsi Stefano terzo classificato e Riccardi Nicolò sesto.

Per concludere, la categoria Non Vedenti ha visto Crispo Roberta (Accademia Milano) terza nella SPF, a pari merito con Tosetto Laura (Pol. Scherma Bergamo) e seguite da Parisi Giusi ai piedi del podio (Pol. Scherma Bergamo), da Vermi Ilaria (Accademia Milano) al sesto posto e da Vermi Federica (Compagnia della Scherma Lombarda) al settimo. Tra gli uomini si sono poi distinti Rizzi Giuseppe (Accademia Milano) con un secondo gradino del podio, Buratti Alessandro (Pro Patria Busto Arsizio) con un sesto posto finale e Comi Matteo (Accademia Milano) con un piazzamento all’ottavo posto.