Eccezionale Italia ai Mondiali Master Livorno2018

image_pdfSalva in PDFimage_printStampa

Livorno– Quest’anno è toccato al nostro paese avere l’onore di ospitare la più importante rassegna iridata per la categoria Master, che ha da poco spento le luci sulle pedane allestite nel Modigliani Forum di Livorno. La delegazione azzurra esce da questi Campionati del Mondo Master ricca di medaglie, 14 per la precisone (4 ori, 1 argento e 9 bronzi), che le hanno garantito il 3° gradino sul podio del medagliere finale.
A rappresentare la scherma italiana c’erano anche diversi lombardi, che hanno saputo dare il loro importante contributo al risultato finale, ottenendo anche diverse medaglie. Nell’articolo completo avrete modo di conoscere i loro principali risultati. Complimenti a tutti!

Per la spada femminile, Adriana Albini (Piccolo Teatro Milano) conquista il bronzo nella gara di categoria B, seguita al quindicesimo posto da Antonella Gervasini (CdS Mangiarotti). Nella prova a squadre, invece, Gianna Cirillo (CdS Mangiarotti) si aggiudica il bronzo insieme alle compagne azzurre.

Per la spada maschile è poi Claudio Romanelli (Comense Scherma) a portare a casa una grande soddisfazione, con il bronzo nella prova di categoria B. Sempre lui, insieme a Simonpaolo Buongiardino (Piccolo Teatro Milano) e agli altri azzurri, conquista il quarto posto finale nella prova a squadre.

Nella sciabola maschile categoria C, Riccardo Carmina (Circolo Scherma Lecco) trionfa portandosi a casa la medaglia d’oro e con i compagni ottiene il medesimo risultato nella prova a squadre, garantendo un altro oro all’Italia.

Per quanto riguarda il fioretto, nella prova femminile di categoria B Gianna Cirillo ottiene un altro buon piazzamento, fermandosi a due passi dal podio, al sesto posto; nella gara a squadre lei e le compagne riescono poi a scalare la classifica fino al quinto posto.

(secondo i risultati pubblicati nelle classifiche disponibili sul sito federale e dell’AMIS)